VISTO PER LA CINA

Ragazzo cinese I cittadini italiani diretti in Cina per turismo, o per motivi personali, devono richiedere il visto turistico prima della partenza.
Il richiedente deve compilare l’apposito modulo di domanda per il visto, presso l’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma, oppure presso i Consolati Cinesi di Milano e Firenze.

 

Cosa bisogna presentare:

  • Passaporto originale con validità superiore a 6 mesi e pagine bianche disponibili per applicare il visto.
  • Modulo per la domanda del visto, compilato accuratamente, accompagnato da una foto tessera attaccata sopra.
  • Per il visto turistico, la prenotazione del biglietto aereo andata e ritorno o la prenotazione alberghiera in Cina.
 

Il costo per il visto d'ingresso unico è di 30 euro, due ingressi 45 euro, ingressi multipli in sei mesi 60 euro, ingressi multipli in 12 mesi 90 euro.
Si paga al momento del ritiro, occorre una settimana circa per il rilascio.
L'ufficio ha il diritto di rifiutare la domanda del visto non idonea alle leggi e normative cinesi, di modificare oppure annullare il visto già emesso e senza la necessità di spiegazione.

 

Informazioni utili sul visto per la Cina

Per scaricare il modulo di richiesta del visto per la Cina fai click qui:

 

Savevi che...

Per i Cinesi mentire non è negativo. Si mente per non mettere a disagio l'interlocutore, o per fargli piacere. Difficilmente un Cinese esprimerà il suo pensiero con uno sconosciuto, ma dirà cio che la situazione impone. Se un Cinese conosciuto occasionalmente vi dice di andare a travarlo quando andrete nella sua città, non prendetelo per un invito. E' solamente un modo per essere gentili. E se quando andrete nella sua città lo chiamerete, lo metterete in imbarazzo e verosimilmente, se può, si inventerà qualche scusa per non incontrarvi.

 

Pubblicità

Spacer