IL FENG SHUI

Cina Feng: vento.
Shui: acqua.

 
Dall’unione di questi due elementi primari nasce, più di 5000 anni fa, fra la Cina e il Tibet, la tradizione del Feng Shui.
Al di là del significato letterale, del Feng Shui si danno le definizioni più fantasiose e disparate.
Ma la proverbiale saggezza del lontano Oriente invita a non cercare una definizione di questa millenaria tradizione, il cui unico scopo è quello di generare la migliore armonia fra l’ambiente naturale, l’uomo e i suoi spazi di vita quotidiana.
Il Feng Shui è dunque una pratica adatta a progettare e concepire i nostri spazi di vita, dalla casa all’ufficio fino ai luoghi pubblici che più abitualmente frequentiamo (negozi, bar, ristoranti...) in modo da renderli fonte continua di energia positiva per noi stessi.
Ecco perchè i Maestri di Feng Shui (così chiamati secondo la tradizione) studiano e ‘sentono’ le relazioni fra uomo e ambiente, lavorano a riconoscere e rilevare le conformazioni energetiche presenti nei nostri appartmenti, nei luoghi di lavoro e all’aperto.
Il Maestro di Feng Shui, stando alle testimonianze scritte che abbiamo, era medico, astrologo, astronomo, ingegnere e molto altro ancora. In lui radicatissimi erano, e sono ancora, il rispetto per la Natura e la convinzione che l’essere umano è tutt’uno con la Natura.
 
Oggi, ispirarsi ai principi del Feng Shui significa vivere la propria abitazione come lo spazio personale dove ci si ricarica.
Casa nostra, secondo il Feng Shui, è in grado di aumentare il nostro benessere, migliorare noi stessi, affrontando e superando i nostri blocchi nella relazione con gli altri, nel lavoro e in amore.
Un’attenta applicazione del metodo Feng Shui parte da un’analisi scrupolosa del contesto in cui sorge l’edificio interssato (mare, montagna, città), da una scelta oculata dei materiali, delle forme e dei colori che danno spazio e espressione alle energie positive presenti nell’ambiente e ridurre al massimo gli influssi energetici negativi che potrebbero interessare quell’edificio e chi vi abita.

 

Ipse dixit

Quando ti vesti, ricorda il tessitore; quando ti cibi, ricorda il contadino. Quando bevi al ruscello, ricorda la sorgente.

Antico Proverbio Cinese

 

Pubblicità

Spacer